La Newsletter non viene visualizzata bene? Cliccate qui


Newsletter Fiper N. 51 - Dicembre 2013

Argentina punta sulle biomasse!

Intervista al Presidente Righini e a Gabriele Boccasile.  
La città di Cordoba, nella Provincia di Cordoba, ha promosso per la prima volta in Sud America, la “Jornada International de Biomasa”, un momento di incontro e confronto tra operatori, imprenditori e specialisti di Brasile, Uruguay, Cile, Messico e una delegazione europea, composta da professionisti provenienti da Francia, Italia, Germania e Spagna sul tema dell’impiego delle biomasse agro-forestali e residuali per la generazione di energia.

Gli incontri si sono svolti nel quadro del Congresso Internazionale dell’Ambiente e delle Energie Rinnovabili tenutosi dal 11 al 15 novembre promosso dall’Università di Scienze Applicate di Villa Maria, alla presenza del Ministro della Tecnologia e Innovazione, prof. Ilianes Roger e dell’ing. Hugo Dellavedova, responsabile della Segreteria e dell’Innovazione Tecnologica del Governo Federale della Provincia di Cordoba a testimonianza della stretta interazione tra gli istituti di ricerca e mondo imprenditoriale.

segue in seconda pagina

Eventi

Logo

12 dicembre 2013, Roma
Conferenza Nazionale “La Natura dell’Italia”

Conferenza nazionale presso l’Aula Magna della Sapienza di Roma a cura degli Stati Generali della Green Economy alla presenza del Presidente Napolitano
Maggior informazioni

Logo

20 dicembre 2013, Milano
Rapporto sullo stato delle foreste lombarde al 31.12.2012

Presentazione del rapporto sullo stato delle foreste lombarde al 31.12.2012
Maggior info

Bandi di interesse per il settore

PROVINCIA BOLZANO
Contributi per l'installazione di contatori di calore e ripartitori dei costi di riscaldamento negli edifici Articolo 2, comma 1 LP7 luglio 2010, n. 9 Dgp n. 573 del 15 aprile 2013 - Allegato B)

Beneficiari: coloro che effettuano gli interventi nel territorio della Provincia di Bolzano. Installazione di sistemi per il rilevamento individuale del fabbisogno energetico (riscaldamento, raffrescamento e acqua calda sanitaria) delle singole utenze in edifici esistenti realizzati con concessione edilizia rilasciata prima del 30 giugno 2000. Contributo in conto capitale, misura massima fino al 30% sui costi ammissibili. Il preventivo minimo non può essere inferiore a € 4.000. Domande presentate utilizzando i prestampati predisposti dall’Amministrazione provinciale di Bolzano, Ufficio risparmio energetico, entro il 01/01/2015.

PROVINCIA TRENTO - POR FESR 2007-2013
Asse 1 Energia/Ambiente e Distretto Tecnologico - Intervento "Contributi ad imprese per investimenti diretti ad un uso razionale dell’energia, all’efficienza energetica e all’impiego di fonti rinnovabili di energia" - Dgp 24 ottobre 2013, n. 2337 (Supplemento n. 1 al B.U. n. 45/I-II del 05/11/2013).

Beneficiari: imprese, ESCO, imprese esercenti l’attività di produzione di energia elettrica per caldaie a biomassa, impianti finalizzati al recupero del calore, cogenerazione. Contributo in conto capitale, intensità dell'aiuto variabile a seconda dell'intervento e dei beneficiari ma a ciascuna impresa non possono essere concesse agevolazioni superiori a 500.000,00 euro. Domande attraverso invio telematico tramite il portale messo a disposizione degli utenti dall’Amministrazione provinciale entro il 31/01/2014.
Info: apiae(at)provincia.tn.it

REGIONE PIEMONTE - PSR 2007/2013
MISURA 311 “DIVERSIFICAZIONE IN ATTIVITA’ NON AGRICOLE” - DGR 27 – 6473 del 7 ottobre 2013.

Beneficiari: Imprenditori agricoli singoli o associati. Investimenti ammessi: di tipo edilizio/fondiario e/o acquisti di impianti e attrezzature riferiti ad attività quali: - l’agriturismo; i servizi educativi; i servizi sociali e per il tempo libero che prevedano investimenti relativi a impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile limitatamente al soddisfacimento delle necessità delle suddette attività. La realizzazione di impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile è pure ammissibile in riferimento ad edifici non allacciati e non allacciabili alla rete elettrica (ad es. alpeggi) limitatamente al soddisfacimento delle necessità delle attività. Contributi in conto capitale. L’importo minimo (come spesa) delle domande di sostegno è pari a 12.000 €, ridotto a 8.000 € per la montagna. L’importo massimo (come spesa) delle domande di sostegno è pari a 120.000 €. Scadenza domande 31/01/2014 presso la Regione Piemonte in via telematica.