Skip to content
g-r-mottez-780juj3-cAw-unsplash

La nostra forza, il territorio

fiper-federazione-produttori-energia-rinnovabili-associazione2

La nostra forza, il territorio

Federazione

FIPER, Federazione di Produttori di Energia da Fonti Rinnovabili, rappresenta le imprese che operano nella filiera biomassa-energia. Aziende e consorzi agricoli e forestali, gestori di impianti di teleriscaldamento a biomassa e di biogas agricolo, insieme per produrre energia termica ed elettrica programmabile a partire dalla valorizzazione delle risorse locali presenti sul territorio.

Dall’impiego di residui legnosi derivanti dalla manutenzione forestale, fino all’uso dei reflui per la produzione di biogas, obiettivo della Federazione è promuovere fattivamente un modello di economia circolare che crei sviluppo per le cosiddette “aree interne” dove hanno sede gli impianti, svolgendo un ruolo di primo piano nella riduzione delle emissioni climalteranti. 

Progetti che rappresentano “Comunità dell’Energia rinnovabile”, realizzati a partire dalla condivisione con gli abitanti, le imprese, le istituzioni del territorio.

Un’importante alternativa all’impiego delle fonti fossili, un patrimonio per il Sistema Paese da preservare e consolidare per favorire la transizione ecologica e il raggiungimento degli obiettivi previsti dal Green Deal al 2030. 

Fiper è associata a Finco. È membro e all’interno del Board di Bioenergy Europe, l’associazione europea del settore bioenergie e di EBA, l’associazione europea dei produttori di biogas.

Filosofia

Contrapporsi al cambiamento climatico,
garantire la sicurezza energetica,
promuovere lo sviluppo locale e la tutela del territorio.

Fiper punta sugli impianti di piccola e media taglia (5-10 MW termici, 1-2 MW elettrico) nelle aree montane e agricole del territorio nazionale.

I principi fondanti la filosofia FIPER:

1. materia prima “DOC”: l’uso esclusivo di biomassa legnosa vergine impiegata in impianti dotati di sistemi di abbattimento per la riduzione delle polveri sottili. Nella filiera Biogas: valorizzare e privilegiare ogni residuo di origine animale e vegetale.

2. sistema di produzione efficiente: nell’impiego di biomasse legnose, promuovere la co-generazione ossia la produzione e impiego del calore e dell’energia elettrica; nel comparto biogas, favorire la conversione degli impianti esistenti in produttori di biometano approvvigionandosi in filiera corta.

3. Sinergia tra la filiera biomassa/biogas/biometano: valorizzare i sottoprodotti derivanti delle tre filiere per la produzione di nutrienti rinnovabili per chiudere il ciclo e favorire concretamente l’economia circolare.

4. reti intelligenti multiservizi: impiegare le reti di teleriscaldamento esistenti per installare la banda ultra larga, riducendo notevolmente i costi e non arrecando disservizi ai cittadini.

Fiper in numeri

0
Impianti di teleriscaldamento a biomassa
0 MW
potenza termica caldaie a biomassa
0
impianti a biogas agricolo e gassificazione
0 MW
elettrici in co-generazione
0 km
rete di trasmissione calore
0 t
biomassa legnosa impiegata
0
milioni di euro fatturati di energia termica
0 MW
potenza termica
0 t
di CO2 risparmiata nell’utilizzo di energia termica ed elettrica in cogenerazione con impianti di teleriscaldamento